Incontro Alpinismo Giovanile Val Dogna

In Val Dogna, presso la Casermetta Vuerich, durante il fine settimana dell’ 8 e 9 SETTEMBRE 2018 si terrà un incontro intersezionale dell’Alpinismo giovanile delle sezioni di San Donà di Piave, Amatrice, Ascoli Piceno, Gemona, Gorizia, Macerata e Pordenone.

Sono programmate escursioni tra le cime della Val Dogna a tema storico:
camminare con il cuore e con l’anima affinché non rimangano solo parole
Si saliranno Jôf di Sompdogna, Jôf di Miezegnot, Due Pizzi, Cuel Taron, Mincigos

Val Dogna – programma completo – pdf

6° corso di Introduzione alla Speleologia del Gruppo Speleologico Michele Gortani

Il Gruppo Speleologico Carnico organizza il VI° corso di Introduzione alla Speleologia.

Regolamento:
Il Corso sarà diretto da un Istruttore Nazionale di Speleologia della SNS (SCUOLA NAZIONALE DI SPELEOLOGIA) del CLUB ALPINO ITALIANO secondo le modalità e le linee guida detate dalla SNS. Il Corso ha lo scopo di fornire le basi tecniche teoriche e culturali per la pratica della Speleologia e consisterà in :

  • 5 lezioni teoriche che si terranno i giovedì presso la sede del CAI alle 20.30
  • 4 lezioni pratiche che si terranno la domenica presso grotte e palestre della nostra regione che verranno scelte di volta in volta secondo le esigenze del gruppo.

Per poter partecipare al Corso bisogna aver compiuto i 15 anni di età (PER I MINORENNI È NECESSARIA L’AUTORIZZAZIONE SCRITTA DEI GENITORI). L’iscrizione al CAI è obbligatoria per poter frequentare il Corso. All’atto dell’iscrizione è necessaria la presentazione dei seguenti documenti:

  • certificato medico di idoneità alla pratica sportiva non agonistica
  • modulo di iscrizione compilato
  • versamento di 80,00 € come quota di iscrizione al corso

Tutta l’attrezzatura tecnica individuale per lo svolgimento del Corso sarà messa a disposizione del Gruppo Speleo e comprende:

  • Casco con illuminazione
  • Longe con moschettoni
  • Maniglia con pedale
  • Imbragatura da speleologia completa di maillòn Discensore
  • Bloccante ventrale

Si consiglia di dotarsi per le uscite di tuta da meccanico o tuta da speleologia, scarponi da trekking o stivali e guanti.

Il programma sarà il seguente:

  • 23/08  ore 20.30 presentazione corso e lezione
  • 26/08  uscita pratica in palestra
  • 30/08  lezione ore 20.30
  • 02/09  uscita in ambiente ipogeo
  • 06/09  lezione ore 20.30
  • 09/09  uscita in ambiente ipogeo
  • 13/09  lezione ore 20.30
  • 16/09  uscita finale in ambiente ipogeo
  • 20/09  lezione finale ore 20:30

Scarica la brochure e compila il modulo e invialo a: stefanosalvador@yahoo.it

MODULO DI ISCRIZIONE

Per maggiori informazioni:

email: stefanosalvador@yahoo.it

Cell:  +39 347 8347113

 

Geologia sotto le stelle

Domenica 22 luglio, ad Illegio, dalle ore 17 e fino a tarda sera, avrà luogo la manifestazione curata dal Geoparco delle Alpi Carniche
GEOLOGIA SOTTO LE STELLE
una sorta di fiera per avvicinarsi, divertendosi, ai temi della geologia e dell’astronomia.

Geologia sotto le stelle

Il tema di quest’anno è tutto nel sottotitolo:
tra i ghiacci dell’Antartide e le piogge di meteoriti”. Il viaggio partirà infatti dalla valle di origine glaciale di Illegio per giungere all’Antartide di oggi, nei cui ghiacci sono conservate grandi quantità di meteoriti. Le ere glaciali hanno lasciato i loro segni nelle Alpi Carniche, così come i resti di animali affascinanti ed imponenti, come il megacero e l’orso speleo, di cui sarà possibile ammirare fedeli riproduzioni a grandezza naturale… Così come i pinguini di oggi, che osservano curiosi gli studiosi pionieri delle terre antartiche, prestati dal Museo Nazionale dell’Antartide di Trieste insieme ad attrezzature e materiali dedicati alle spedizioni nel continente antartico.

Un viaggio nel tempo e nello spazio, dalle glaciazioni ad oggi, sotto lo sguardo immoto delle stelle e dei pianeti, che osserveremo con il telescopio professionale, posizionato nel buio tra i campi del paese, e nei magnifici videodocumentari dedicati, a cura dell’Associazione C.A.L.M.A. (Carnic Association Large Millimeter Array).
Le esperienze e le immagini di chi ha fatto ricerca tra i ghiacci, le attrezzature custodite dal Museo Nazionale dell’Antartide, l’emozione di poter toccare vere meteoriti, giochi e animazioni per bambini, il tocco di poesia della maratona di lettura “Sospesi su un filo di neve”, due piccole escursioni pomeridiane, le mostre sui ghiacci del Museo Geologico della Carnia, gli esperti a disposizione del pubblico, l’inaugurazione dell’Itinerario geo-naturalistico dei Rivoli Bianchi, realizzato in collaborazione con il CAI di Tolmezzo e l’Amministrazione comunale, mulini aperti, chioschi gastronomici… e molto molto altro ancora.

La partecipazione è libera e gratuita. L’evento avrà luogo anche in caso di pioggia.

Per info:

Geoparco delle Alpi Carniche

22 luglio 2018 – Geologia sotto le stelle

info@geoparcoalpicarniche.org

Itinerario geologico naturalistico Rivoli Bianchi

Presso la palestra di roccia del monte Strabut
Domenica 22 luglio alle ore 17:00 sarà inaugurato l’

Itinerario geologico naturalistico dei Rivoli Bianchi

Un breve anello turistico per scoprire cosa renda quest’area un sito di interesse internazionale.
A seguire escursione guidata a cura del Geoparco Transfrontaliero delle Alpi Carniche.

 

 

Geosito di interesse europeo, il conoide che raccoglie le ghiaie dalla fenditura della Citate che scende dal monte Amariana è il secondo in europa per estensione. Finora è stato ben poco considerato dal punto di vista naturalistico, e solamente dal punto di vista idrogeologico sono stati fatti importanti interventi quali le briglie a monte e l’argine, rialzato nel 1980, che hanno dato al conoide l’aspetto attuale.


Ceduto a privati che hanno completamente recintato la metà meridionale, creando anche bizzarre stradine visibili a km di distanza, e sotto il vincolo del demanio militare in quella settentrionale rimane usufruibile la parte centrale, fortunatamente la più interessante.
L’itinerario parte dalla palestra di roccia del monte Strabut lungo la strada che porta ad Illegio, per attraversare il rio Citate e portarsi in quota a raggiungere il sentiero che in diagonale sale alla grande briglia sommitale. Da qui si scende quasi liberamente, ma rimane la curiosità di cercare e trovare un grosso masso detritico formato interamente da fossili di Megalodon.
Lungo il tragitto quattro pannelli bilingue guidano il visitatore con tutte le informazioni del caso.

Il progetto è uno dei frutti di “Tolmezzo città alpina 2017” ed è quindi stata una collaborazione tra il Comune di Tolmezzo, il Geoparco delle Alpi Carniche, la 3a TBL dell’Isis Solari che ha realizzato fisicamente i pannelli in legno ed il CAI di Tolmezzo.

L’itinerario sarà anche uno dei “Geotrail” scaricabili direttamente dal sito del Geoparco delle Alpi Carniche nell’apposita sezione.

PS: i pannelli sono stati volutamente installati senza l’utilizzo di cemento, quindi una loro eventuale rimozione non lascerà alcuna traccia.