Archivi categoria: eventi

Mostra LE SCOGLIERE DELLA CARNIA

Inaugura sabato la mostra dedicata alla più grande scogliera fossile devoniana d’Europa: il massiccio del Coglians:

LE SCOGLIERE DELLA CARNIA
Palazzo Frisacco,

Tolmezzo – 9 giugno 2018 ore 18

La mostra verrà presentata da Giuseppe Muscio del Museo Friulano di Storia Naturale e referente scientifico del Geoparco delle Alpi Carniche e da Carlo Corradini, professore di paleontologia all’Università di Cagliari e studioso della fauna fossile dell’area del passo di Volaia.

La mostra, completamente bilingue, rimarrà aperta in quella sede fino al 5 agosto, (tutti i giorni, escluso il martedì, 10-12.30/15.30-19) dopodiché verrà riallestita al Museo Geologico di Ampezzo, dove rimarrà visitabile tutto l’inverno.

Dopo i saluti istituzionali, il direttore Giuseppe Muscio e il prof. Carlo Corradini, curatori della mostra, condurranno il pubblico per una visita guidata attraverso le sale.

INGRESSO LIBERO

LE SCOGLIERE DELLA CARNIA – jpg

13 maggio – Pulizia del sentiero di San Ilario

L’escursione è dedicata alla 6^ Edizione “in CAMMINO nei PARCHI 2018” per il piacere di camminare in libertà e della “18^ Giornata Nazionale dei Sentieri”. La giornata nazionale ci racconta di territori e popolazioni attraverso i sentieri e promuove l’Escursionismo naturalistico e culturale per tutti.
Si tratta della manutenzione di un sentiero non censito CAI, ma molto utilizzato localmente e che merita di essere tenuto al meglio, il sentiero di San Ilario che dalle Sterbanuzis risale la sinistra orografica del Rio Cornons fino alla località Pradut dove si collega al sentiero CAI 443 che da Illegio sale al Monte Amariana.

Gruppi diversi si organizzeranno con attrezzature manuali risalendo il sentiero, mentre altri saliranno direttamente al Rifugio Cimenti Floreanini per la manutenzione dello stesso e
per preparare un pranzo ai partecipanti.
Si potrà portare attrezzatura propria (roncole, manaressi a manico lungo, forbici, cesoie, etc) altrimenti verrà distribuita a ciascuno.
Sarà l’occasione per lavorare assieme e rendersi utili per il mantenimento di un bene comune.

Dalla palestra di roccia del Monte Strabut (parcheggio), si scende nel greto del Rio Cornons e per una strada ghiaiosa si va a sinistra verso il poligono di tiro. Si accede al greto del Rio Cornons per poi risalire brevemente le ghiaie del rio uscendone verso destra (segnalazioni) per imboccare una strada di servizio del poligono che si abbandona quando svolta verso destra per prendere un sentierino che si inoltra nel rio in sinistra orografica. Si prosegue per massi e ghiaie fino a risalire un rio a destra in vista della bella cascata del Rio Cornons. La traccia attraversa il rio secondario per portarsi sopra il salto della cascata proseguendo ripidamente fino ad affacciarsi su un altro profondo rio. Da qui si risale con stretti tornanti la ripida costa del versante opposto.
Dopo essere usciti su un ultimo tratto ripido, si prosegue il sentiero per entrare in una specie di solco l’ “Agadorie scure” dove la traccia sparisce quasi completamente ma le numerose segnalazioni permettono di raggiungere in breve senza incertezze il “Pradut” e la pista forestale, segnavia CAI 443, proveniente dal Rifugio Cimenti – Floreanini.

Forni di Sopra – Eravamo immortali, Manolo

ERAVAMO IMMORTALI

IL NUOVO LIBRO DI MANOLO
SARÀ PRESENTATO SABATO 5 MAGGIO A FORNI DI SOPRA

Eravamo immortali – pdf

TOLMEZZO, 27/04/2018 – Manolo, il Mago, al secolo Maurizio Zanolla. Sabato 5 maggio 2018, presso la Ciasa dai Fornés di Forni di Sopra, alle ore 18, il più celebre scalatore free solo d’Italia parlerà con la giornalista Fausta Slanzi della sua attività alpinistica e della sua filosofia di vita presentando Eravamo immortali, il suo ultimo libro.

Classe 1958, da ragazzo cresce in un ambiente che considera la montagna come sola fonte di pericoli, ma un giorno, per puro caso, scopre il fascino della roccia dura e nuda. Il mondo della montagna è un mondo verticale, che segue le proprie regole così distanti dalle costrizioni e dalle consuetudini della società. Manolo sceglie il silenzio delle vette al rumore della fabbrica e ad una quotidianità alienante, diventando negli anni uno dei più importanti scalatori italiani ed internazionali.

In occasione della presentazione del suo ultimo libro Eravamo Immortali, Fausta Slanzi, giornalista, intervisterà Manolo, ripercorrendo, tra storia di montagna e squarci intimi di vita, le tappe della sua educazione alla severità della natura e all’umiltà del sacrificio. L’autore racconterà come ha scelto di affrontare le pareti alleggerendosi di tutto, fino a rifiutare persino i chiodi, nella convinzione che la qualità del viaggio fosse più importante della meta, e che ogni traguardo portasse con sé una forma di responsabilità.

Maurizio Zanolla ripercorre all’interno del suo libro gli anni che l’hanno portato alla celebrità, attraverso l’affresco delle esperienze più significative, più intense e toccanti di una vita vissuta alla ricerca dell’equilibrio.

L’evento si inserisce all’interno delle manifestazioni Dolomiti Days 2018 ed è organizzato dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia (Servizio Tutela del Paesaggio e Biodiversità), dall’UTI della Carnia, dall’Associazione della Sezione CAI di Carnia – Canal del Ferro – Val Canale, in collaborazione con la Fondazione Dolomiti UNESCO, il CAI – Sezione di Forni di Sopra e con il patrocinio del Comune di Forni di Sopra. La partecipazione all’iniziativa è gratuita.

Locandina evento – pdf

Per Info:
U.O. Servizi Culturali e Assistenza
Unione Territoriale Intercomunale della Carnia
Via Carnia Libera 1944, n.29
33028 Tolmezzo – Ud
tel: +39 0433 48 77 40
fax: +39 0433 48 77 60
web: http://www.carnia.utifvg.it
e-mail: elena.puntil@carnia.utifvg.it
sonia.calligaro@carnia.utifvg.it

Aspettando Innovalp con Camanni

ALPI RIBELLI

Dalla ribellione al talento. La montagna come laboratorio di innovazione sociale ed economica.

Invito Aspettando Innovalp – pdf

VENERDI 16 MARZO 2018
Tolmezzo
Carnia Industrial Park — Sala Cedolini
ore 17.30

INTERVENTI
Enrico Camanni, scrittore, giornalista, storico della montagna e alpinista
Andrea Zanninis professore ordinario di Storia moderna Università di Udine
modera Paolo Medeossi, giornalista

per info:
www.innovalp.it