Riapertura sede 26 maggio

Con il decreto legge 16 maggio 2020, il Governo ha regolamentato le “ulteriori misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica”, dettando disposizioni applicabili dal 18 maggio 2020 al 31 luglio 2020 (art.3), integrate dal DPCM 17 maggio 2020, efficace sino al 14 giugno 2020 e dalle linee guida della Conferenza delle Regioni e province autonome del 16 maggio 2020. Alla luce di tali disposizioni, la Sede centrale ravvisa le condizioni per una parziale riapertura delle sedi sezionali, almeno per quanto riguarda le attività amministrative di segreteria e tesseramento, a condizione che venga rispettato il protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2.

Da questo martedì, 26 maggio 2020, riapre quindi la sede della sezione di Tolmezzo.
Queste le indicazioni per la riapertura:

1) è obbligatorio l’uso delle protezioni delle vie respiratorie e il mantenimento della distanza interpersonale di almeno un metro prevista dalla normativa vigente, fatte salve le disposizioni settoriali più restrittive
2) devono essere osservate le linee guida relative all’apertura degli uffici al pubblico
3) Nelle aree di attesa, sono messe a disposizione soluzioni idro-alcoliche per l’igiene delle mani dei fruitori, con la raccomandazione di procedere ad una frequente igiene delle mani
4) nell’ufficio di segreteria, oltre agli addetti, ci potrà essere la presenza solo di 1 persona. gli altri dovranno attendere nella sala antistante osservando la istanza interpersonale di almeno un metro
5) nella sala d’ingresso non potranno essere presenti più di 15 persone, sempre con il rispetto della distanza di 1 metro
6) non saranno messe a disposizione le riviste per la lettura nella sala antistante gli uffici


Quindi vengono riprese le attività di tesseramento e sarà possibile ritirare i bollini per chi ha fatto il rinnovo tramite bonifico e ha optato per il ritiro degli stessi in sede.

L’assemblea prevista a marzo verrà riprogrammata, ma i numeri saranno limitati e verrà favorito lo strumento della delega.

Rimangono ancora vietate le attività sociali quali le escursioni sezionali in calendario, le attività a calendario aperte a tutti dei diversi gruppi (alpinismo giovanile, escursionismo, scuola alpinismo), i corsi, le attività formative e le conferenze/serate divulgative, fino a nuova indicazione
E’ consentita l’attività di manutenzione dei sentieri.

Il rifugio de gasperi riaprirà. Stiamo lavorando col gestore per stabilire una data nel mese di giugno.

 

Anche se comunicato solo via facebook ricordiamo che la copertura per i tesserati in regola con il bollino 2019 è stata prorogata fino a fine maggio 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *