Fatti non foste – Treppo

Giovedì 26 settembre, ore 20.30, alla Galleria d’arte moderna Enrico De Cillia di Treppo,
riflessioni, confronti e ragionamenti anche rivolti alla montagna:

FATTI NON FOSTE
dialogo su cultura, valori, democrazia

con Gianpaolo Carbonetto e Angelo Floramo

A partire dai versi della orazion picciola dell’Ulisse di Dante, prende il via il dialogo tra Carbonetto e Floramo per capire, attraverso citazioni, ricordi, ragionamenti, quando è cominciato il declino che porta l’Italia, e non solo l’Italia, a sopravvivere quasi esclusivamente nel presente.

Ci si vanta, ormai, di non cercare più la conoscenza e tanto meno la virtù. Si crede di poter dimenticare il passato e rinunciare a progettare il futuro, in una società sempre più privata di quei punti certi che erano i valori, anche molto diversi l’uno dall’altro, che ogni cittadino portava con sé. Si guarda con un senso di impotenza allo sbriciolarsi di una democrazia vista ormai quasi solo come momento di espressione elettorale, non più sentita come patrimonio di confronto e mediazione in vista del benessere di tutti.

Sempre più serve l’impegno di tutti: cultura, valori, senso di umanità, democrazia, civile convivenza sono da curare e proteggere come se fossero gli ultimi fiori rimasti sulla Terra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *