Grotte, Archeologia e religiosità in Cambogia

Carnia Cultura – XXXI agosto archeologico
GROTTE, ARCHEOLOGIA E RELIGIOSITÀ IN CAMBOGIA
Tolmezzo – Museo Carnico Arti e Tradizioni Popolari – Martedì 27 agosto 2019, ore 18

Presentano
Gian Domenico Cella
Speleologo, chimico.
Ha partecipato a esplorazioni e ricerche speleologiche in varie regioni italiane e all’estero (Bosnia, Turchia, Cuba, Cambogia), anche in veste di responsabile e/o coordinatore scientifico.
Socio fondatore del Gruppo Speleologico Carnico è direttore scientifico del Gruppo Grotte CAI Novara, esperto in tracciamenti dei fluidi sotterranei (acqua, aria) e in archeologia mineraria.
È istruttore e docente della Scuola Nazionale di Speleologia CAI.
È autore o coautore di oltre 200 pubblicazioni di argomento esplorativo e scientifico applicato, inerenti cavità naturali e artificiali, nonché di una quindicina di lavori inerenti la chimica dei polimeri, compresi alcuni brevetti internazionali.

Vittoria De Regibus
Di formazione classica, ha seguito come redattrice pubblicazioni di varia natura, tra cui quelle turistiche, edite da un noto istituto geografico italiano.
Ha partecipato a esplorazioni e ricerche speleologiche in varie regioni italiane e all’estero, occupandosi degli aspetti culturali.

Il tema trattato
La chiacchierata prevede una breve presentazione inerente le grotte cambogiane, che non sono moltissime nè particolarmente lunghe (max. 1900 m), visto che si sviluppano all’interno di colline isolate (phnom) di calcari; in particolare verranno approfonditi i risultati ottenuti dalla spedizione Cambodia 2016, promossa dal CAI di Tolmezzo e da quello di Novara.
Verranno approfonditi aspetti archeologici e culturali-religiosi associati: le grotte, oltre a fornirci prove sicure della frequentazione più antica riscontrata in Cambogia nel paleolitico medio, circa 65.000 anni fa (2018) sono utilizzate a fini religiosi da oltre 2000 anni (cultura indo induista di Funan, poi cultura khmer-buddista).
La serata si concluderà con la proiezione del documentario Shadow of Cambodia, girato dal regista, speleologo di lunga data e collaboratore RAI, Antonio Cosentino di Genova, specialista in riprese con droni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *